Calciomercato Roma Sensi

Rosella Sensi: Io avrei vinto lo scudetto con la Roma

Flash News AS Roma News Roma

L’ultimo trofeo 12 anni fa, Rosella Sensi: “Con me potevamo vincere ancora”

ULTIMISSIME NEWS AS ROMA – “Sei minuti di recupero diede l’arbitro Morganti. Sei. Altro che defibrillatore, rischiammo le coronarie…”. Non ha bisogno di scavare troppo a fondo nella sua memoria, Rosella Sensi, presidente della Roma dal 2008 al 2011, che oggi rilascia un’intervista al Corriere della Sera (G. Piacentini).

News As Roma: L’ex presidente Rosella Sensi, ricorda così la finale di Coppa Italia vinta dalla Roma contro l’Inter 12 anni fa: era il 24 maggio 2008, da quel giorno la Roma non ha più alzato un trofeo. “Mentre parliamo – dice con la voce rotta dall’emozione  – mi vengono i brividi. Non solo per i ricordi, ma per la fortuna di averli vissuti quei momenti: da tifosa, pur ricoprendo un ruolo importante”.

Fu una serata magica, racconta l’ex presidente della A.S. Roma 
La prima Coppa Italia giocata in gara unica all’Olimpico, contro l’Inter che in quegli anni era la nostra antagonista principale. Dopo la partita portai il trofeo a papà, che era rimasto a casa. Fu speciale trovare i tifosi lì sotto, che esultavano e gioivano. Lui era emozionato mentre cantavamo l’inno della Roma

News As Roma Calcio – Ultimissime As Roma – Parla Rosella Sensi

Rosella SensiSe le avessero detto che la Roma non avrebbe più vinto per tutto questo tempo?
Non ci avrei creduto, ero sicura che avremmo gioito di nuovo. Sotto la mia presidenza potevamo vincere ancora, diciamo che mancano un paio di scudetti. Quello del 2010 con in panchina Claudio Ranieri, grande allenatore e grande romanista, è ancora oggi un gran dolore, lo avremmo meritato. Pur senza grandi risorse economiche, siamo sempre stati lì, lottando a testa alta per vincere il Campionato Italiano di Serie A.

Immaginava che un giorno Francesco Totti sarebbe stato fuori dalla Roma?
Continua Rosella sensi, ex presidente As Roma. Lo scorso anno, quando ha dato l’addio alla società, è stato davvero triste. L’ho incontrato e ho visto che non stava bene, è doloroso andare via da un amore grande come la Roma. Per uno come lui rimanere fuori da Trigoria è brutto, perché quella è casa dei tifosi. Ora però lo vedo meglio, mi diverte seguirlo sui social: è un timido che sa essere espansivo

Articolo News As Roma – Ultimissime notizie As Roma Calcio Quotidiani sportivi romani
Fonte As Roma News – Il Corriere della Sera 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.